Ente Nazionale Sordi ETS-APS

Cultura sorda

La “cultura sorda” è l’espressione delle modalità relazionali che hanno le persone sorde nello stare insieme, l’insieme dei comportamenti sociali e comunicativi che deriva dal costruire la propria identità individuale in modo positivo, senza necessariamente considerarsi – ed essere considerate – persone deficitarie ed inferiori. La visione culturale della sordità è il modo positivo di affermare il diritto alla comunicazione, all’espressione delle persone sorde: è la percezione della diversità non come menomazione fisica, mancanza o limite ma come ricchezza e semplice condizione di vita espressione della variabilità dell’essere umano. 

La lingua dei segni ne è l’espressione più visibile, attraverso di essa le persone sorde – e udenti – possono comunicare, ideare poesie, narrare storie.

È una lingua a tutti gli effetti, come dimostrano ormai quasi cinquant’anni di ricerca scientifica nazionale ed internazionale, ma su cui pesano ancora, purtroppo, pregiudizi e paure che nascono dalla sua “diversità” rispetto alle lingue vocali cui la società “normale” è abituata.

Per scoprire di più

Ritmi visivi. L'Arte in Lingua dei Segni Italiana

Una rassegna dedicata alle diverse espressioni artistiche in LIS tenutasi al MAXXI di Roma (Museo nazionale delle Arti del XXI secolo) e curata da Rosella Ottolini e Virginia Volterra, con il supporto dell’ENS e in collaborazione con il Laboratorio LaCAM.

The Sign Dance

Il canale Instagram dell'ENS e del CGSI per imparare la lingua dei segni italiana ballando sulle note delle hit più famose.

La Città dei Sordi

È un luogo virtuale per consentire a tutti/e, in particolare i più giovani, di conoscere la cultura e l’identità sorda, di scoprire la storia dell’ENS e delle più importanti organizzazioni di Sordi, di approfondire quei temi legati alla sordità, come la tecnologia e l’educazione, in modo semplice, intuitivo e speriamo divertente.

Torna su

Iscriviti alla nostra newsletter