Ente Nazionale Sordi ETS-APS

Diritti Umani

Crediamo nella necessità di un cambio di paradigma sulla disabilità, passando dal modello medico a quello basato sui diritti umani introdotto dalla Convenzione ONU  sui Diritti delle Persone con Disabilità, ratificata dall’Italia con legge del 3 marzo 2009 n. 18.  La Convenzione, superando definitivamente il precedente approccio pietistico, assistenziale e medico, perviene a una nuova definizione di persona con disabilità, ovvero “coloro che presentano durature menomazioni fisiche, mentali, intellettive o sensoriali che, in interazione con barriere di diversa natura, possono ostacolare la loro piena ed effettiva partecipazione nella società su base di uguaglianza con gli altri”. 

Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Il 13 dicembre 2006 durante la sessantunesima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite è stata sottoscritta la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, una pietra miliare nel cammino di riconoscimento della dignità e delle pari opportunità del miliardo di persone con disabilità che vivono nel mondo.

La Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità tradotta in LIS

Grazie al prezioso lavoro congiunto portato avanti dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (Laboratorio LaCAM all'interno dell'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione) e il Gruppo SILIS Onlus, è disponibile la versione in Lingua dei Segni Italiana (LIS) della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità (CRPD). Oltre ai 50 articoli della Convenzione, sono stati tradotti (e non semplicemente adattati) in LIS anche il Preambolo e il Protocollo Opzionale alla Convenzione.

WFD Charter on Sign Language Rights for All

Vai al sito della WFD - World Federation of the Deaf

Carta WFD sui Diritti della Lingua dei Segni per TUTTI

Traduzione in italiano della WFD Charter on Sign Language Rights for All

Torna su

Iscriviti alla nostra newsletter