Ente Nazionale Sordi ETS-APS

L’Italia si illumina di blu per la Giornata Internazionale delle Lingue dei Segni: FACCIAMOCI VEDERE!

È la Giornata internazionale delle Lingue dei Segni! L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con la risoluzione A/RES/72/161, ha scelto il 23 settembre per ricordare ogni anno al mondo la necessità di riconoscere, promuovere e proteggere le oltre 200 differenti lingue dei segni nel mondo. Tale risoluzione promuove il riconoscimento legale delle lingue dei segni nazionali – equiparate alle lingue nazionali parlate e scritte – per proteggere la diversità linguistica ed evidenzia la necessità di prevedere servizi accessibili, un’esposizione precoce e stabile alla lingua dei segni nazionale e un’educazione di qualità in un’ottica bilingue (lingua dei segni e lingua nazionale) per garantire il pieno sviluppo e la piena realizzazione dei diritti umani delle persone sorde.

Per questa edizione 2022 vogliamo che il mondo intero possa rendersi conto del senso di comunità e appartenenza, dell’unità generati dalle lingue dei segni. In collaborazione con la Federazione Mondiale delle Persone Sorde, di cui l’ENS è membro, abbiamo lanciato “Blue Light for Sign Languages”, una sfida alle Istituzioni ad illuminare di blu i luoghi più rappresentativi del Paese per riaffermare il loro impegno a supportare le lingue dei segni, sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sordità ed esprimere vicinanza alla comunità sorda globale. Il colore blu, infatti, è il simbolo della lotta delle comunità sorde nel corso dei secoli per l’uguaglianza nella società, i diritti umani delle persone sorde e il riconoscimento delle lingue dei segni nazionali.

Siamo felici di comunicarvi che la sfida è stata accettata da tantissime Istituzioni e che riusciremo a rendere più forte il nostro messaggio e ad unire il nostro Paese  attraverso la luce blu. Così ha commentato il Presidente Nazionale ENS Angelo Raffaele Cagnazzo“Si tratta di un gesto simbolico di grande importanza, ringraziamo tutti i membri delle Istituzioni che hanno dimostrato sensibilità e vicinanza alla nostra comunità. Accendere i riflettori su chi rimane ancora oggi troppo spesso invisibile, così com’è definita la sordità, promuovere l’uso di un linguaggio corretto – si dice lingua dei segni e non linguaggio, sordi e non sordomuti o non udenti – sono passi fondamentali per mutare l’approccio verso le persone con disabilità, abbattere barriere e pregiudizi e costruire un futuro realmente inclusivo”.

L'Italia si illumina di blu per la Giornata Internazionale delle Lingue dei Segni 2022

GUARDA la mappa con gli oltre 50 luoghi che hanno accesso i riflettori sulla comunità sorda

La WFD ha anche sfidato le associazioni nazionali dei Sordi a coinvolgere i leader del proprio Paese per rendere più forte il messaggio del movimento di rivendicazione e lotta per i diritti delle oltre 70 milioni di persone sparse per il globo e fare tantissimo rumore intorno alla sordità. Noi dell’ENS, l’ente preposto dallo Stato alla tutela e rappresentanza delle persone sorde in Italia, abbiamo accettato la sfida. Abbiamo chiesto a membri delle Istituzioni, politici e leader di partito di unirsi a noi in questo giorno così importante per la comunità sorda italiana realizzando un video in cui segnano in LIS, la Lingua dei Segni Italiana, “Le lingue dei segni ci uniscono!”.

Le lingue dei segni ci uniscono!

GUARDA la playlist con i video di chi si è unito a noi - oltre 50 tra membri delle Istituzioni, rappresentanti delle forze politiche, personalità della cultura, dello spettacolo, dello sport e del mondo dell'istruzione e della ricerca - per la Giornata Internazionale delle Lingue dei Segni 2022.

Tags

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Ti potrebbero interessare

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Scroll to Top

Iscriviti alla nostra newsletter