Ente Nazionale Sordi ETS-APS

Legge di bilancio 2023, proroga dello smart working agevolato fino al 31 Marzo

Tra le varie norme, si segnala la proroga dello smart working per il primo trimestre 2023 fino al 31 marzo 2023, come prevede il comma 306 all’art. 1 inserito dalla Camera dei Deputati, ma con una importante modifica rispetto alle regole in vigore sino al 31 dicembre 2022. 

Infatti lo smart working agevolato è stato prorogato fino al 31 marzo 2023 per i soli lavoratori cd. fragili, ossia coloro che sono affetti da gravi forme di disabilità, i pazienti oncologici e gli immunodepressi come individuati dal DM 4 febbraio 2022.

Per queste categorie il comma 306 continua ad assicurare, tanto nel pubblico quanto nel privato, lo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità agile “anche attraverso l’adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti, senza alcuna decurtazione della retribuzione in godimento”.

Pertanto dal 1 gennaio 2023 i genitori dovranno tornare a contrattare individualmente i giorni di lavoro da remoto con la propria azienda, avvalendosi semmai delle priorità di accesso riconosciute dal DL 105/2022 (DL Conciliazione vita-lavoro)  regolando con specifici accordi la durata, l’alternanza dei periodi di lavoro all’interno e all’esterno dell’azienda e i luoghi da escludere dalla prestazione professionale. 

LE NUOVE FAQ MINISTERIALI:

Dal 1° gennaio 2023 per molti lavoratori tornerà, quindi, necessario stipulare accordi individuali con i propri datori di lavoro per regolare la prestazione lavorativa in modalità agile. Quest’ultimi dal canto loro saranno tenuti ad inviare al Ministero le comunicazioni di avvio al lavoro agile. 

Il Ministero del Lavoro, in data 23 dicembre 2022 ha pubblicato le FAQ con i termini che i datori di lavoro sono tenuti a rispettare per la comunicazione di smart working: https://www.lavoro.gov.it/notizie/Pagine/Lavoro-agile-online-la-FAQ-sui-termini-entro-i-quali-inviare-la-comunicazione.aspx Con ulteriori Comunicazioni verrà fornita una informativa generale sulle novità nella Legge di Bilancio appena approvata.

Vi Invitiamo quindi a seguire gli aggiornamenti sul sito ENS   

Tags

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Ti potrebbero interessare

Scroll to Top

Iscriviti alla nostra newsletter