Ente Nazionale Sordi

Forma Giuridica

L’Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei Sordi – Onlus ETS APS (ENS) è l’Ente preposto alla tutela e rappresentanza delle persone sorde.

Con l’operatività del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, di cui al Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117, l’ENS assume la qualifica di Ente del Terzo Settore.

È Associazione di Promozione Sociale iscritta nel relativo registro nazionale con decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 10 ottobre 2002.

È organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), iscritta nel Registro delle persone giuridiche di cui al D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361 ed in quello delle Associazioni di Promozione Sociale (APS) ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383.

È associazione benemerita del Comitato Italiano Paralimpico.

Ai sensi della Legge 12 maggio 1942 n. 889 l’E.N.S. è stato eretto ad Ente Morale ed ai sensi della Legge 21 agosto 1950 n. 698 è stato riconosciuto quale Ente Morale per la protezione e l’assistenza dei Sordi con l’espresso scopo, tra gli altri, di avviare le persone sorde alla vita sociale, aiutandole a partecipare all’attività produttiva ed intellettuale, di agevolare, nel periodo post-scolastico, lo sviluppo della loro attività e capacità alle varie attività professionali, di agevolare il loro collocamento al lavoro, di collaborare con le competenti Amministrazioni dello Stato, nonché con gli Enti e gli Istituti che hanno per oggetto l’assistenza, l’educazione e l’attività delle persone sorde, nonché di rappresentare e difendere i loro interessi morali, civili, culturali ed economici presso le pubbliche Amministrazioni.

Le predette finalità sono state mantenute in capo all’ENS anche a seguito dell’emanazione del D.P.R. 31 marzo 1979, con il quale il medesimo è stato trasformato in Ente con personalità giuridica di diritto privato; l’art. 2 di detto D.P.R. prevede che “L’E.N.S. conserva i compiti associativi nonché quelli di rappresentanza e tutela dei minorati dell’udito e della favella, previsti dalle norme di legge vigenti e da quelle statutarie”.
L’ENS è presente sul territorio con 106 Sezioni Provinciali, 18 Consigli Regionali ed oltre 50 rappresentanze intercomunali.

L’ENS è inoltre:

Riconosciuto come Organizzazione Promozionale di Sport Disabili ai sensi dell’art. 25 dello statuto del C.I.P. – Comitato Italiano Paralimpico con delibera del Consiglio Nazionale n. 23 del 26 novembre 2005

Iscritto all’albo degli Enti di servizio civile universale – sezione Nazionale con decreto n. 198/2020 del 02/03/2020.

 

L’ENS fa parte:

come membro fondatore della Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili (FAND) insieme alle altre associazioni storiche di rappresentanza e tutela: Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UIC), Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili (ANMIC), Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi del Lavoro (ANMIL), Unione Nazionale Mutilati per Servizio (UNMS);

del Forum Italiano sulla Disabilità (FID)

del Forum Nazionale del Terzo Settore (FTS)

dell’European Disability Forum (EDF)

della World Federation of the Deaf (WFD) in qualità di membro fondatore, a Roma nel 1951 organizzazione con sede a Helsinki costituitasi, che raggruppa associazioni di sordi da 133 paesi

dell’European Union of the Deaf (EUD) in qualità di membro fondatore, organizzazione con sede a Bruxelles che rappresenta le associazioni di sordi dei 28 Stati Membri EU oltre ai Paesi EFTA Islanda, Norvegia e Svizzera

Torna su

Iscriviti alla nostra newsletter