L'ENS al Tavolo di confronto sulla disabilità con l'INPS

Notizie

Ieri pomeriggio, 20 dicembre, presso la Direzione generale Inps a Roma, si è tenuto il primo incontro del Tavolo di confronto sulla disabilità tra l'INPS e le associazioni di categoria rappresentative delle persone con disabilità: ENS, ANMIC - Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili, UICI - l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – ONLUS APS e ANFFAS - Associazione Nazionale Famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale.

Il Tavolo, come abbiamo già raccontato in queste pagine, è stato istituito lo scorso ottobre con la firma del documento che formalizza la collaborazione strutturata tra le parti. L'obiettivo del Tavolo, che si riunirà ogni due mesi, è rendere sistematico il confronto sulle questioni riguardanti la disabilità per il miglioramento dei servizi e delle prestazioni resi dall’Istituto in materia di sordità, invalidità civile, sordocecità e cecità civile, handicap, disabilità in età evolutiva ai fini scolastici e disabilità ai fini lavorativi, nonché assistenza e previdenza in favore delle persone con disabilità.

I principali argomenti trattati sono stati la Disability Card, il procedimento di nomina dei medici di categoria delle Commissioni di invalidità, l'indennità di frequenza e il sistema di riconoscimento della condizione di disabilità, la cui riforma è il cuore del Disegno di legge delega in materia di disabilità, approvato proprio ieri in via definitiva dal Senato. Per quanto riguarda la Dsability Card - il documento di riconoscimento che permetterà l'accesso a beni, luoghi e servizi gratuiti o a costo ridotto in materia di trasporti, cultura e tempo libero - l'INPS ha confermato che le prime carte saranno consegnate ad aprile 2022 e verranno spedite direttamente a casa entro 60 giorni dalla richiesta online. 

Presente all'incontro il Presidente Nazionale ENS Angelo Raffaele Cagnazzo, che ha così commentato: "L'incontro è stato molto proficuo, abbiamo potuto presentare la nostra visione e, soprattutto, le nostre proposte verso la semplificazione delle procedure di accertamento della disabilità e l'adozione di strumenti e mezzi che permettano un migliore accesso alle prestazioni per le persone sorde e quindi il miglioramento della loro vita. Sempre all'insegna del principio "Niente su di noi, senza di noi", ribadiamo la massima disponibilità a collaborare con l'INPS  di concerto con le altre associazioni e a partecipare attivamente ai prossimi incontri del Tavolo. Dobbiamo lavorare tutti insieme per cambiare una società in cui i diritti di cittadinanza delle persone con disabilità sono ancora troppo spesso calpestati"

Nel video all'inizio dell'articolo il video messaggio LIS (presto i sottitotli attivabili) del Presidente Cagnazzo.