Vercelli città LIS: il Consiglio Comunale riconosce la Lingua dei Segni Italiana

Notizie

Segnaliamo con grande piacere che qualche giorno fa - giovedì 30 settembre - il Consiglio Comunale di Vercelli ha approvato la mozione per il “Riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana – LIS, per la piena partecipazione delle persone sorde alla vita collettiva”. L'iniziativa è arrivata sulla scia del corso di sensibilizzazione sulla LIS promosso qualche mese fa dall'amministrazione e destinato agli impiegati comunali che svolgono attività di front office. "Con l'approvazione di questa mozione - ha dichiarato l'Assessore Domenico Sabatino - ci impegniamo a fare un ulteriore passo avanti nel rendere pienamente accessibili i nostri servizi pubblici, agevolando il più possibile la comunicazione tra le persone".

L'ENS era presente ai lavori del Consiglio che hanno portato all'approvazione della mozione con il Presidente della Sezione Provinciale di Vercelli Salvatore Emma, il Vice Presidente Pierangelo Alandi e il Consigliere anziano Raffaella Serchione, l'ex Presidente, che aveva portato avanti la richiesta al Comune e che si è spesa attivamente per la sua buona riuscita.

Ringraziamo la Sezione ENS di Vercelli per il grande lavoro svolto per arrivare a questo nuovo passo verso l'abbattimento delle barriere della comunicazione e la piena inclusione delle persone sorde della zona; ci auguriamo che questa iniziativa sia da esempio per altre amministrazioni e possa contribuire a dare piena attuazione alla legge che il 19 maggio scorso - data ormai entrata nella storia della nostra comunità - ha riconosciuto a livello nazionale la LIS.

Come ripetiamo spesso, da soli è difficile farsi sentire ma insieme è possibile costruire un altro mondo, più giusto ed equo!