Sab28022015

Ultimo aggiornamento22:02:56

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
BANNER-FESTIVAL-FOGGIA
ASCOLI-PICENO

ASCOLI PICENO, ANCHE LA PROVINCIA DI ASCOLI ATTIVA IL SERVIZIO SOS SORDI

0 DSC_5850

2 DSC 58443 DSC 58524 DSC 58474 DSC 58487-QUESTURA-13-FEBBRAIO

Il giorno 13 febbraio, presso la questura di Ancona, è stato ufficialmente presentato il Servizio SOS Sordi.

Presenti i Rappresentanti delle questure e i Presidenti Provinciali dell' Ente Nazionale Sordi, firmatari di una specifica convenzione che impegna le parti a rendere operativo il Progetto SOS Sordi sul territorio Regionale delle Marche. Il Cav. Corsini Giuseppe-Consigliere Direttivo Nazionale dell'Ente Nazionale Sordi e Responsabile del Progetto- ha presentato agli organi di stampa intervenuti il Servizio e le modalita' di funzionamento.

Una semplice applicazione per dispositivi mobili sviluppata dall' Ente Nazionale Sordi, frutto di un progetto realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Interno, con il patrocinio dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Grazie a questo servizio, alle persone sorde si consente l'accesso ai servizi di emergenza in piena autonomia e sfruttando le potenzialità offerte dalle tecnologie mobili che utilizzano i sistemi iOS e Android. Il progetto si sta gradualmente estendendo a tutte le regioni d'Italia.

Un click per chiamare l'ambulanza, in caso di malore o per lanciare un sos se ci sono ladri in casa.

come funziona:

Scaricando gratuitamente dal web una semplice applicazione, per IOS sul sito AppStore e per Android sul sito Google Play, denominata appunto "Sos Sordi", l'utente avrà la possibilità di configurare il suo smartphone o tablet inserendo tra i vari dati la casella di posta elettronica dedicata, ovvero " Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. " per la Questura di Ascoli-Fermo, sulla quale confluiranno le richieste d'intervento (per le altre Questure delle Marche occorrerà immettere la sigla della provincia d'appartenenza). Poi, con un semplice tocco della figura posta sull'icona relativa ad ogni singolo evento (ad esempio ladri in casa, rapina, incidente stradale ecc..) che l'utente troverà preimpostata dall'applicazione, potrà scegliere il tipo di richiesta ed inviare il messaggio alla Centrale Operativa del 113. A quel punto l'operatore della Polizia di Stato che riceverà la segnalazione, avrà la possibilità di geolocalizzare l'utente attraverso il sistema, scambiare messaggi ed inviare la pattuglia di zona.

Per la Provincia di Ascoli Piceno erano presenti il Dirigente reggente dell'U.P.G.S.P. Sostituto Commissario Paolo Mucci e il Presidente Provinciale ENS Alessandro Malizia.

Poiché Ascoli Piceno e Fermo hanno un'unica questura, la convenzione è stata siglata dai Presidente ENS Ascoli e Fermo con il questore Fiore a Novembre. Una data significativa poiché nello stesso periodo Ascoli Piceno ha ospitato il Convegno Nazionale "Emergenza e Fragilità: la sicurezza inclusiva dal progetto dell'ambiente costruito alla pianificazione dell'emergenza": un'occasione preziosa che certamente il Capo di Gabinetto della Questura di Ascoli Piceno Guido Riconi ha colto, menzionando nel suo intervento ufficiale-alla presenza del Prefetto, del Sindaco, dell'Ordine degli Architetti e di tutti i relatori - il progetto SOS SORDI dell'ENS tra le buone prassi messe in atto sul territorio provinciale nell'ambito della gestione delle emergenze che coinvolgono persone con esigenze speciali.

"L'attivazione del servizio nelle Marche- ha commentato Alessandro Malizia- è un traguardo che onora la Nostra Regione Marche, adeguandola- almeno in questo campo- agli standard di qualita' di vita dei sordi. Nel caso di Ascoli Piceno, poi, grazie alla preziosa collaborazione con la Questura Ascolana e all' Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ascoli Piceno, abbiamo scelto di arricchire il progetto SOS Sordi. Metteremo a disposizione dell'Ufficio U.R.P. il Servizio di Interpretariato in Lingua dei Segni. In questo modo, le informazioni generali su passaporti e tanto altro, saranno accessibili ai sordi segnanti e rese disponibili anche sul web"

link di riferimento:

per saperne di piu' e scaricare l'app sul cellulare:

http://www.ens.it/canali-tematici/primo-piano/4072-e-online-lapp-sos-sordi

 

rassegna stampa:

http://www.etvmarche.it/video/8996/sos-sordi-laiuto-con-un-click

 

Tg Rai Regionale 13/02/2015 edizione 19:30 dal minuto 10

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6e802708-1ed2-421c-a02d-7ee019410b9b-tgr.html?refresh_ce 

 

http://www.anconatoday.it/cronaca/sos-sordi-questura-ancona-febbraio-2015.html

http://questure.poliziadistato.it/Ancona/articolo-6-15-77335-1.htm

 

ASCOLI PICENO, Monsignor Giovanni d’Ercole e la comunita’ non udente dell’ascolano: uniti contro le barriere di comunicazione e per l’integrazione.

vescovo-2015.jpg

  

  

gruppo-mas -vescovo.jpg

Nel corso degli ultimi mesi si sono intensificati gli incontri istituzionali tra Sua Ecc. Mons Giovanni d'Ercole e i non udenti del territorio, rappresentati dall'Ente Nazionale Sordi, Sezione Provinciale di Ascoli Piceno e dal MAS Marche, il Movimento Apostolico Sordo

Momenti di incontro preziosi, nel corso dei quali è stato possibile spiegare ad un interlocutore d'eccezione e particolarmente interessato, come la sordita', generando isolamento sociale, sia responsabile della scarsa partecipazione dei fedeli, impossibilitati a seguire le SS Messe e piu' in generale a partecipare ai momenti di formazione religiosa, come la catechesi. Infine, ma non certo in ordine di importanza, si è affrontato il valore sociale della Diocesi in termini di integrazione, e quindi la grande perdita che deriva al sordo dal non riuscire ad essere parte attiva e propositiva delle iniziative parrocchiali, cuori pulsanti della comunita' religiosa.

L'incontro con la delegazione provinciale dell' ENS di Ascoli Piceno e quindi con il Presidente Alessandro Malizia, ha offerto una panoramica sulle differenti barriere di comunicazione esistenti, cui corrispondono differenti tipi di sordita' e un elenco di soluzioni su come abbattere queste barriere, rendendo definitivamente fruibili i momenti di incontro della diocesi. Figure professionali, ovvero interpreti di Lingua dei Segni Italiana e strumenti tecnologici, ovvero sottotitolazione in simultanea e proiezione dei testi, ma anche Impianti di Amplificazione ad Induzione Magnetica. La sordita' è un fenomeno che non riguarda solo gli associati dell'Ente Nazionale Sordi, cioè le persone nate o divenute sorde in eta' evolutiva. Si tratta di un fenomeno molto piu' diffuso, soprattutto se si guarda agli anziani, inesorabilmente protagonisti di queste esperienze di isolamento e proprio nel periodo piu' fragile del percorso esistenziale.

La risposta di Sua Eccellenza Mons.Giovanni d'Ercole non ha tardato ad arrivare. Anzi, proprio il 1 Gennaio, in occasione della Tradizionale SS Messa di inizio anno, alla presenza dei sordi del territorio e di un'interprete LIS, che ha tradotto in Lingua dei Segni la funzione, è stato ufficializzato l'intento della Diocesi di rendere accessibili le SS Messe della Cattedrale, sia mediante la presenza di un'interprete LIS che attraverso la proiezione e sottotitolazione in simultanea, con promessa di attivarsi anche per l'installazione di un Impianto ad Induzione Magnetica, tecnologia presente in diverse cattedrali europee e in Italia a Genova, attraverso cui è possibile migliorare la capacita' di ascolto ai sordi protesizzati .

Un sentiero aperto dunque, che il tempo perfezionera', con l'obiettivo di arrivare a rendere accessibili tutte le funzioni. Per ora, saranno garantite tutte le SS Messe delle 1° Domeniche del Mese e le SS Messe piu' importanti (ore 11,30) , grazie alla collaborazione di Sandra Felicioni - interprete professionista ANIOS- per la traduzione in LIS e all'Ente Nazionale Sordi per la proiezione dei Testi.

In data 12 Gennaio infine, l'Episcopio ha ospitato una delegazione del MAS, Movimento Apostolico Sordo Marche e Abruzzo il quale, in collaborazione con l'ENS ha scelto la location ascolana per la tradizionale celebrazione della Domenica delle Palme, il 29 Marzo 2015.

L'isolamento culturale che nel corso degli anni ha subito la persona sorda, spesso affidata agli istituti per sordi, allora denominati "sordomuti", non ha impedito la crescita spirituale, grazie a Movimenti come il Mas, che adeguando i contenuti religiosi alle esigenze di comunicazione, si è fatto promotore del percorso formativo spirituale del sordo. La presenza di Padre Vincenzio di Blasio, Assistente Ecclesiastico Nazionale del Movimento, ha chiarito a Sua Eccellenza le matrici culturali e i dettagli operativi della tradizionale "Pasqua del Sordo", che annualmente raduna centinaia di sordi da tutta Italia , che da oltre venti anni si organizza nelle principali citta' differenti della Penisola e che per il 2015 sara' ospitata nella Diocesi Ascolana.

Dunque, la citta' di Ascoli -e certo non manchera' la tradizionale collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno,che ha gia' offerto la propria disponibilita'-, la Diocesi di Ascoli e la comunita' tutta è pronta ad accogliere i sordi. Un ringraziamento particolare alla sensibilita' di Sua Eccellenza Giovanni d'Ercole, per essere arrivato con modestia ed umiltà di ascolto delle esigenze specifiche dove non tutti riescono sempre ad arrivare.

ENS Ascoli Piceno

 

ASCOLI PICENO, SS. Messa in cattedrale in Lingua dei Segni 1 Gennaio 2015

la cattedrale

Giornata mondiale della PACE - S.Messa

Giovedi' 1 Gennaio 2015, alle ore 11,30, la SS. Messa presieduta da S.E. Mons. Giovanni D'Ercole sara' accessibile ai sordi grazie al Servizio di interpretariato in Lingua dei Segni Italiana. Come da tradizione, in occasione della Giornata Mondiale della Pace alla presenza delle Autorita' cittadine sara' consegnato il messaggio del Santo Padre.

Il Presidente dell'Ente Nazionale Sordi di Ascoli Piceno Alessandro Malizia invita i sordi della diocesi di Ascoli e della limitrofa San Benedetto a partecipare e commenta: "rendere accessibili gli eventi religiosi è indice di grande civilta' culturale ed è un passo fondamentale verso l'inclusione reale dei sordi nella comunita' locale. La collaborazione avviata con la diocesi va in questa direzione e sono certo avra' i suoi frutti. Riporto le parole assolutamente calzanti di Paolo VI che, inaugurando la I giornata mondiale della Pace scriveva:

« Sarebbe Nostro desiderio che poi, ogni anno, questa celebrazione si ripetesse come augurio e come promessa - all'inizio del calendario che misura e descrive il cammino della vita umana nel tempo - che sia la pace con il suo giusto e benefico equilibrio a dominare lo svolgimento della storia avvenire.»"

ASCOLI PICENO, Commemorazione S. Francesco di Sales 25 Gennaio 2015

sales

In allegato il programma della tradizionale SS Messa a commemorazione del patrono dei Sordi, San Francesco di Sales. Quest'anno, a sugello dei rapporti di collaborazione avviati con la Diocesi di Ascoli nella persona di Sua Ecc. Mons. Giovanni d'Ercole, la SS Messa sara' officiata in cattedrale.

Invito ad unirvi a noi in questo giorno speciale.Prenotazioni per il pranzo sociale entro e non oltre il giorno 22 Gennaio 2015.

 

f.to

Il Presidente Provinciale

Alessandro Malizia

ASCOLI PICENO, Comunicazione chiusura ufficio Vacanze Natalizie 2014

buon-anno

Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo 2015.

Gli Uffici della Sezione di Ascoli Piceno resteranno chiusi dal giorno 24 Dicembre 2014 al giorno 8 Gennaio 2015.

 

ENS di Ascoli Piceno

Sottocategorie